consulenza aste immobiliari italia online c.a.i.i.
 
 
Categorie
Ecco cosa succedera' al BITCOIN dal 1 Agosto 2017
Il primo di Agosto di quest'anno ci sarà il più grande cambiamento della storia del bitcoin riguardante protocollo che ne gestisce le transazioni. I problemi che andrà a risolvere sono molteplici e si prevede da quella data in poi un balzo in alto del prezzo del bitcoin al punto da farne risultare proibitivo l'acquisto a meno di non essere dei paperoni! Ma procediamo con ordine perché la confusione sull'argomento è veramente tanta ...
ecco_cosa_succedera'_al_bitcoin_dal_1_agosto_2017

Fonte: Boorp
Pubblicato il:27/06/2017
Categoria: ECONOMIA

... e in rete si trova, come sempre, tutto e il contrario di tutto.

La modifica del protocollo, ovvero dei ''meccanismi'' informatici che gestiscono la blockchain, può venire effettuata da esperti del settore e non può essere implementata se non ottiene almeno l'80% di votazioni favorevoli da parte della comunità che sostiene questo progetto, miners per primi. Ricordiamo che l'intero software che regola le transazioni è open source e quindi modificabile e migliorabile dalla comunità bitcoin.

I problemi affrontati riguardano la lentezza delle transazioni e l'eccessivo carico di lavoro per la validazione delle stesse che devono affrontare i miners, costretti a chiedere delle fee alte per compensare l'enorme dispendio di energia elettrica e quindi a rendere sempre meno convenienti gli scambi di bitcoin da wallet a wallet.

Una delle proposte che era stata fatta, e che aveva letteralmente terrorizzato tutti quelli che avevano investito nella criptomoneta, era il cosiddetto BIP148, ovvero una duplicazione della catena bitcoin (hard fork) con la creazione di due valute distinte (la legacy e quella nuova) che sarebbero andate per strade diverse lasciando disorientati i possessori di questa criptovaluta che non avrebbero saputo a quale bitcoin accodarsi.

Si è capito subito che un cambiamento così radicale avrebbe segnato la fine del bitcoin ed una corsa sfrenata alle vendite che avrebbe lasciato i possessori più disinformati col cerino in mano!

Nessuno ha però intenzione di rimetterci, in maniera particolare chi di bitcoin ci campa ovvero la vasta ed internazionale comunità di sviluppatori, i miners, i possessori di exchange o i detentori di portafogli come blockchain.info o Coinbase, chiamati anche loro a votare le varie proposte, scartando ovviamente quelle più sconvenienti.

Questa ipotesi, tanto per essere chiari, non compare nemmeno più nella lista delle top 5 che si stanno votando in questo momento nel sito coin.dance.

L'ipotesi più votata, che al momento possiede l'85% dei consensi ed arriva all'87,5 contando le intenzioni di voto, è il cosiddetto SegWit2x, seguito dal Segregate Witness con poco più del 40% di consensi.

Il SegWit2x è un'ottimo compromesso che abbasserà di molto il costo delle transazioni, rendendole veloci e permetterà addirittura lo sviluppo futuro del cosiddetto Lightning Network, ovvero una tecnologia che renderà le transazioni praticamente istantanee.

Insomma ne vedremo delle belle.

Per ora la rete si sta intasando di notizie confuse e molti, nel dubbio, stanno vendendo facendo vacillare il prezzo del bitcoin. Tale incertezza si protrarrà sicuramente per tutto il mese di Luglio durante il quale quasi sicuramente il prezzo della più famosa criptomoneta al mondo potrebbe abbassarsi ancora. E questo nonostante la notiziona che l'Australia legalizzerà l'uso del bitcoin proprio a partire dal 1° Luglio.

Il suggerimento è quello di controllare spesso l'andamento dei voti su coin.dance e, più in generale, di approfittare per comprare perché da Agosto in poi l'acquisto di 1 bitcoin potrebbe diventare ''cosa da ricchi''!

Condividi
Commenta

Puoi copiare e divulgare liberamente questo articolo
CITANDO LA FONTE CON LINK ATTIVO.

Cerca Notizie

NEWSLETTER
2 eBooks in PDF in regalo se ti iscrivi!

100 barzellette selezionate ebook pdf
100 aforismi selezionati ebook pdf
 
Copyright dal 2004 - www.boorp.com - contatti info [chiocciolina] boorp.com-- - --DISCLAIMER(Segnala Violazione di Copyright) Non toccare L'oggetto della mail.