Come funziona il reddito di cittadinanza
Fonte: Boorp
Pubblicato il: 26/10/2018
Categoria: POLITICA
Secondo gli ultimi aggiornamenti il Reddito di Cittadinanza dovrebbe partire dall' Aprile del 2019. I miliardi stanziati per questa novità sono 10, ovvero 9 per il reddito in sé e per la pensione di cittadinanza e 1 per la riforma dei Centri d'Impiego che saranno legati a filo doppio all'erogazione del reddito stesso. Ma come funziona il reddito di cittadinanza? Quali sono i requisiti per richiederlo?

come_funziona_il_reddito_di_cittadinanza
Prima di rispondere in maniera chiara ai quesiti più comuni vediamo con ordine in cosa consiste, nel complesso, questa manovra a favore dei cittadini. Leggendo la nota di aggiornamento al DEF 2019, che prevede un deficit di bilancio del 2,4% per il 2019, si evince che:

1) A partire dal Gennaio 2019 le pensioni minime sotto i 780€ verranno portate, per l'appunto a questa cifra che rappresenterà il nuovo minimo pensionistico per condurre una vita dignitosa.

2) Entro l' Aprile del 2019 i Centri per l'impiego e l' INPS dovranno essere pronti ad erogare il reddito di cittadinanza ma solo a determinate condizioni.

Quali sono queste condizioni? Vediamo subito nel dettaglio come funziona il reddito di cittadinanza.

Per prima cosa il reddito di cittadinanza verrà erogato solo a coloro che vivono con meno di 780€ al mese, soglia sotto la quale, secondo l' ISTAT, le persone vivono in uno stato di povertà. Il reddito di cittadinanza provvederà a riportare i minimi al confine di questa soglia. Questo reddito è individuale, quindi nel caso di un nucleo familiare composto da madre e padre disoccupati e figlio a carico, entrambi i coniugi percepiranno 780€ cadauno per un totale di 1560€ mensili per l'intera famiglia. Se invece i redditi dei suddetti genitori sono già, ad esempio, di 600€ mensili a testa ci sarà solo un'integrazione di 180€ mensili a testa per arrivare alla soglia dei già citati 780€ mensili.

I requisiti per poter accedere al reddito di cittadinanza sono:

1) Essere maggiorenni

2) Essere disoccupati o inoccupati

3) Essere residenti in Italia da almeno 5 anni

4) Non possedere una casa di proprietà. Chi la possiede otterrà solo 380€ mensili anziché 780€.

5) Avere un reddito ISEE inferiore a 9300 € annui

Attenzione che il reddito è una misura temporanea e verrà erogato per un tempo massimo di 18 mesi



Per fare domanda sarà necessario:

1) Essere iscritti al Centro per l'Impiego

2) Dare la propria disponibilità per progetti comunali (8 ore alla settimana)

3) Frequentare corsi per riqualificazione personale

4) Cercare attivamente lavoro

5) Accettare uno dei tre lavori che verranno proposti dal Centro per l'Impiego.


Come verrà erogato il reddito di cittadinanza?

Il reddito di cittadinanza sarà erogato tramite un apposito bancomat con il quale si potranno spendere i soldi per fare la spesa, acquistare vestiti o beni di prima necessità. Tale reddito non potrà essere utilizzato per giochi d'azzardo o altre forme insane di spesa, pena l'immediato blocco della carta.



Dove sono le coperture per il reddito di cittadinanza?

I soldi verranno presi dagli enormi guadagni relativi al gioco d'azzardo, al quale questo Governo ha praticamente dichiarato guerra, ma anche da tagli ai privilegi della casta e dall'inasprimento delle tassazioni a banche e multinazionali del gas e del petrolio, settori fino ad oggi fiscalmente privilegiati.

Il Movimento 5 Stelle ci tiene a far notare che il reddito di cittadinanza non è una forma di assistenzialismo ma un aiuto condizionato, nel quale chi lo andrà a percepire si assumerà anche degli obblighi precisi che dovrà rispettare.


Ad oggi l' Italia e la Grecia sono gli unici Paesi in Europa a non avere il reddito di cittadinanza.






 

Copyright dal 2004 - contatti: info [chiocciola] boorp.com -(Segnala Violazione di Copyright) Non toccare L'oggetto della mail. Privacy Policy