Categorie
La Lega vuole tassare gli immigrati per aiutare le famiglie italiane
A Matteo Salvini l'idea che le famiglie italiane mettano al mondo meno figli delle famiglie immigrate proprio non va giù. La colpa di questo importante ''gap'' di natalità consiste nel fatto che gli stili di vita tra immigrati ed autoctoni sono completamente diversi. I primi provano la netta sensazione di avere fatto un grande salto di qualità tra dove stavano prima e l'Italia, e non hanno problemi ...
la_lega_vuole_tassare_gli_immigrati_per_aiutare_le_famiglie_italiane

Fonte: Boorp
Pubblicato il:07/08/2018
Categoria: POLITICA

... a mettere al mondo delle creature in un Paese migliore di quello dei loro genitori. I secondi invece ne hanno fin sopra i capelli di lavoro, mutui, tasse, scadenze, obblighi fiscali e rotture di scatole infinite al punto che non hanno né tempo né voglia né energie a sufficienza per gestire più di un figlio a famiglia, massimo due.

Spesso le tasse pagate dagli italiani con il loro duro lavoro vengono utilizzate per pagari sussidi di mantenimento a persone venute da fuori che non hanno mai contribuito al benessere del nostro Paese, anzichè per fornire aiuti alle famiglie nostrane che hanno già versato nelle casse dello Stato decine di anni di contributi. E questo è uno dei torti da riparare, secondo il leader della Lega.

L'idea di Salvini è dunque quella di invertire la rotta, ed è già stata depositata in Parlamento una proposta di legge che oltre a tassare le rimesse degli stranieri, ovvero quei soldi derivanti da contributi previdenziali che vengono poi inviati nei Paesi di origine degli immigrati per mantenere anche altre persone, prevede anche altri punti piuttosto importanti per il concetto stesso di famiglia. Il primo è proprio la definizione di famiglia che dovrà essere composta da un uomo e una donna al fine di garantire la migliore educazione possibile per il futuro inserimento nella società dei figli. Quindi, niente adozioni per coppie Gay. Il secondo sono aiuti economici di Stato per l'acquisto della prima casa, il terzo asili gratis per bambini fino a 3 anni di età e il quarto riguarda importanti detrazioni per i figli a carico. Il requisito essenziale per poter accedere a tutti questi vantaggi rimane però quello di essere cittadino italiano o comunitario, ovvero proveniente da uno degli Stati membri della UE.

Per disincentivare il fenomeno degli aborti tale legge prevede che gli sgravi fiscali per i figli a carico riguardino anche il concepito, ovvero il feto che deve ancora nascere che sarà riconosciuto come un membro della famiglia a tutti gli effetti.

Commenta

Puoi copiare e divulgare liberamente questo articolo
CITANDO LA FONTE CON LINK ATTIVO.

Cerca Notizie

NEWSLETTER
2 eBooks in PDF in regalo se ti iscrivi!

100 barzellette selezionate ebook pdf
100 aforismi selezionati ebook pdf
 
Copyright dal 2004 - www.boorp.com - contatti info [chiocciolina] boorp.com-- - --DISCLAIMER(Segnala Violazione di Copyright) Non toccare L'oggetto della mail.